Barletta Apparecchi Scientifici Srl
Apparecchi di misura per Laboratori di Ricerca e Controllo Qualità
Divisione Misure Elettriche ed Elettroniche


Apparecchi per misure su :

Applicazioni :


ZOOM
+
High Power Programmable DC Electronic Load Compattezza, prestazioni ed affidabilità sono le caratteristiche di questa nuova serie di carichi elettronici Chroma 63200A, in grado di soddisfare le richieste più critiche nella gamma di potenze comprese tra 3kW e 24kW.
I numerosi modelli possono raggiungere tensioni massime applicate di 1200V e correnti assorbite di 2000A. Per quanto riguarda la misura dei parametri principali tensione, corrente e potenza, si hanno accuratezze in grado di competere con multimetri di alto livello.
Un punto di forza di questi apparecchi è la possibilità di emulare praticamente qualsiasi tipo di carico ricorrendo alle numerose funzioni speciali di cui è dotato. Ne evidenziamo solo un paio: la prima è la modalità "impedenza costante" (CZ) in grado di riprodurre la circuiteria d’ingresso di dispositivi elettronici, lasciando all’utilizzatore la scelta dei valori di induttanza L, resistenza R e capacità C.
La seconda è la funzione "User Defined Waveform" che consente con l’ausilio di un software dedicato di inviare nella memoria del carico elettronico, un file Excel rappresentante una forma d’onda da replicare, acquisita precedentemente da un oscilloscopio digitale o da un power analyzer.
Numerosi sono le funzioni in grado di supportare l’utilizzatore nelle varie applicazioni: test di batterie, di alimentatori, DC-DC converter, celle a combustibile, ecc. La possibilità di porli in parallelo sino ad un numero massimo di dieci, consente di raggiungere potenze sino a 240kW.
Infine una particolare cura è stata posta, durante lo sviluppo, all’ergonomia di questi strumenti dotandoli di un efficiente display reclinabile a piacere dall’utente.




ZOOM
+
Società Cinergia Proseguendo il proprio impegno nel fornire soluzioni per il settore Power Testing, la società Barletta Apparecchi Scientifici ha acquisito la distribuzione dei prodotti della Società Cinergia. Questo costruttore ha in catalogo strumenti dedicati, oltre che ad usi generali, soprattutto ai seguenti campi applicativi: automotive, energie rinnovabili, avionica.
Gli apparecchi principali spaziano dai generatori DC a 2 quadranti, ai grid simulators, ai battery emulators, ed ai carichi elettronici AC e DC, oltre che ai motor drive emulators e gli uDERe.
Caratteristica comune è quella di essere rigenerativi e di avere potenze d'uscita sino a 200kVA distribuite su tre canali configurabili singolarmente, in parallelo o trifase.
Tutti gli strumenti vengono forniti con software dedicato utilizzabile via interfaccia ethernet.


ZOOM
+
Regenerative Grid Simulator I tre modelli di simulatori di rete elettrica della serie 61800 presentati da Chroma risolvono le problematiche di test e di conformità relative al settore delle risorse energetiche distribuite. Questi nuovi modi di produrre energia stanno acquistando sempre più importanza in quanto consentono di soddisfare le richieste della distribuzione elettrica del futuro. E' di fondamentale importanza, in queste applicazioni, poter condurre dei test complessi in grado di garantire i corretti funzionamenti delle diverse tipologie di generatori, soprattutto quando connessi alla rete elettrica generale. Un tipico esempio può essere quello di un impianto fotovoltaico grid connected dove l'inverter necessiti di essere provato nelle situazioni più critiche e particolari in cui venga a trovarsi la rete elettrica generale.
Gli strumenti proposti da Chroma, sono dei generatori a quattro quadranti in grado, sia di erogare ed assorbire energia, sia di riprodurre le situazioni più critiche presenti su una rete elettrica. Sono infatti in grado di simulare semplici fenomeni, come fluttuazioni del valore di tensione o di frequenza, ed anche test complessi utilizzando le funzioni list, Step, Pulse o, ancora, di creare segnali con contenuto delle singole armoniche specificato dall'utilizzatore.
Il Software dedicato permette anche di importare files di Excel e di replicare forme d'onda acquisite da altre fonti, come ad esempio da DSO. oltre a questo, un vantaggio importante deriva dal risparmio ottenuto grazie alla funzione rigenerativa che immette in rete l'energia assorbita dai grid simulator. Gli strumenti sono utilizzabili sia in monofase che trifase e permettono, in quest'ultima modalità, anche una configurazione parallelo per raggiungere potenze più elevate.
La misura delle armoniche sino alla 40^, insieme a quella di 12 parametri elettrici, completa il quadro delle prestazioni dei modelli Chroma.
Le possibili applicazioni di questi strumenti non si fermano al campo fotovoltaico ma possono estendersi a sistemi eolici, di immagazzinamento di energia e V2G.
Sono fornite standard le interfacce RS232, USB, ETHERNET e GPIB.


ZOOM
+
19036 Wound Component EST Analyzer E' disponibile il nuovo analizzatore 19036 Chroma, un apparecchio innovativo dedicato a prove su avvolgimenti. Grazie alla comprovata esperienza Chroma nel campo dei test di sicurezza elettrica, è stato progettato uno strumento senza compromessi in grado di eseguire tutte le prove necessarie per il controllo di svariate tipologie di motori elettrici e trasformatori.
L'apparecchio è munito di tutte le funzioni per operare in automatico, a cominciare dal controllo della correttezza dei collegamenti con il dispositivo sotto test, per continuare con numerose interfacce che consentono la connessione a sistemi di test o PC.
Fornito di 10 canali, espandibili a 40, lo strumento esegue la prova di rigidità dielettrica con tensioni sino a 5000V in AC e 6000V in DC con molteplici funzioni e diversi modi di rilevazione del difetto come oramai è tradizione per tutti gli hipot Chroma.
Lo stesso vale per la prova di isolamento dove in continua si possono raggiungere i 5000V.
E' stata poi inserita la misura della resistenza elettrica eseguita col sistema a 4 fili che rende lo strumento a tutti gli effetti un sofisticato milliohmetro.
Ma l'assoluta novità riguarda la prova ad impulso, eseguita con tensione massima impostabile sino a 6kV, con campionamento di 200Msps a 10 bit e con 4 modalità di analisi dei risultati.
Tutte queste funzione fanno del Chroma 19036 un vero e proprio banco di test, particolarmente adatto a linee produttive dove sia richiesta alta efficienza e tempi ristretti per l'esecuzione delle prove.


ZOOM
+
Calibratore Portatile M143 Meatest Il calibratore portatile Meatest M143 è uno strumento unico sul mercato in quanto unisce elevate caratteristiche tecniche ad un'estrema compattezza e ad un peso molto contenuto di 9kg.
Forte dell'esperienza maturata con i precedenti modelli, Meatest ha realizzato un vero portatile senza compromessi. Il mod. M143 è infatti in grado di erogare correnti sino a 20A, sia in alternata che in continua, e tensioni sino a 1000V. Lo strumento consente inoltre di calibrare termocoppie, termoresistenze e resistenze.
Tra le diverse opzioni, da segnalare l'opzione trasformatore di corrente che permette di raggiungere i 1000A, valore molto interessante per la taratura di pinze amperometriche. Un ampio display e le interfacce RS232 e IEEE488 completano la dotazione del calibratore.


ZOOM
+
LED load simulator 63110A La famiglia di carichi elettronici 6311xA è stata appositamente sviluppata per una adeguata risposta ai problemi che si incontrano nel test sugli alimentatori per LED. L'utilizzo di nuove sofisticate funzioni rende possibile una corretta simulazione delle caratteristiche elettriche del LED, quali ad esempio la curva tensione-corrente oppure la resistenza dinamica Rd o ancora la tensione di conduzione Vf.
Come è noto, generalmente i LED, o le stringhe di LED, vengono pilotati a corrente costante per ottenere un migliore controllo della potenza elettrica, parametro che influenza direttamente l'intensità luminosa. Prima della introduzione di questi carichi elettronici esistevano solo due alternative per il test dei driver: la prima consisteva nell'utilizzo di un numero rilevante di LED con caratteristiche diverse, che comunque non garantivano la copertura totale dei range di tensione e corrente, mentre la seconda consisteva nell'utilizzo di tradizionali carichi elettronici che non permettevano la simulazione delle differenti condizioni di funzionamento ed offrivano comunque un test piuttosto limitato e non privo di problemi.
Viceversa i carichi elettronici della serie 6311xA offrono ora la possibilità di un test completo per mezzo di semplici impostazioni che consentono di provare oltre alle condizioni statiche anche le dinamiche dei driver, come ad esempio il ripple ed il dimming, grazie all'ampliamento della banda passante in frequenza, in questo caso decisamente più alta rispetto ai tradizionali carichi elettronici.
Il carico elettronico 63110A presenta una configurazione a due canali indipendenti ed ha la possibilità di lavorare con tensioni e correnti massime rispettivamente di 500V e 2A. Le modalità operative disponibili oltre a quella per LED, sono quella a corrente, o resistenza o tensione costanti.
Il carico 63113A è invece un monocanale di potenza massima 300W con correnti massime sino a 20A e tensione sino a 300V. Dedicato alle problematiche inerenti le lunghe stringhe di led che impongono alte tensioni di pilotaggio è il modello 63115A che raggiunge i 600V con corrente sino a 20A e potenza massima di 300W.


ZOOM
+
Solar Array Simulator 62150H_600S Con l'ultimo nato il 62020H-150S, uno strumento appositamente progettato per i microinverter, sono 5 i simulatori di pannelli fotovoltaici Chroma in catalogo in grado di coprire un campo di potenze comprese tra i 2 e i 15 KW con tensioni sino a 1000V.
Per esigenze di potenze superiori è possibile, per mezzo della funzione master/slave, porre in parallelo più unità o moduli di potenza e comporre sistemi sino a 150KW. Una ulteriore possibilità prevede di raggiungere i 600KW utilizzando la speciale unità Control Unit. Questi strumenti tipicamente usati per il test di inverter fotovoltaici sono dotati di funzioni avanzate in grado di rispondere alle più stringenti richieste sia in fase di progetto che di test di produzione.
Un software fornito standard permette di sviluppare velocemente prove e raccolte di dati tramite le interfacce RS232, GPIB, USB ed Ethernet.
Sono quattro le modalità operative dei simulatori: base, SAS, table e program, con possibilità di memorizzare 100 curve tensione-corrente e 10 programmi, in modo da eseguire test direttamente dallo strumento.
tra le funzioni più interessanti possiamo notare la possibilità di simulare le caratteristiche dei diversi materiali che compongono gli attuali pannelli fotovoltaici e nello stesso tempo programmare le più diverse condizioni di irraggiamento causate da differenti condizioni atmosferiche, come la nuvolosità, oppure da ostacoli naturali.
E' anche possibile il test del MPPT statico e dinamico secondo varie normative come la EN50530.

Perso qualche annuncio novità ?
Scorri gli  Annunci precedenti 

Attenzione : alcune pagine sono ancora in costruzione. Tornate a visitarci !
5 Set 2016     (Ultime Modifiche)